Quinto lago in azienda

Quinto lago in azienda

Quinto lago in azienda

Dopo un lago per il filtraggio e la fitodepurazione delle acque per l’irrigazione, due bacini di accumulo delle acque così depurate e delle acque piovane e un laghetto dedicato alla sola flora e fauna selvatiche, ecco la nascita del secondo laghetto dedicato alla salvaguardia e alla cura della biodiversità presente in azienda.
Fra un po’ si riempirà di vita anche questo! 🐸

Operazione recupero alberelli smarriti

Operazione recupero alberelli smarriti

Operazione recupero piantine: gli alberi nascono dove vogliono, ma non sempre nel il posto migliore. Così ne abbiamo recuperate un po’ nei fossi e trapiantate nei nostri boschi e nelle nostre siepi. Sono state scelte le piantine più giovani così le loro radici non vengono danneggiate e hanno maggiori probabilità di sopravvivere e crescere in modo adeguato. Nelle foto Adua ci mostra un piccolo leccio appena raccolto e messo a dimora nel bosco. Lo shelter lo proteggerà dalle lepri 

Seminare il futuro: tempo di ringraziamenti

Seminare il futuro: tempo di ringraziamenti

Cara seminatrice/Caro seminatore,
ti ringraziamo io e tutti i collaboratori della San Michele coi quali hai potuto per un giorno vivere le emozioni di camminare all’interno di un’azienda biodinamica, respirarne l’atmosfera e partecipare a questa semina simbolica: un piccolo gesto che ci riporta alla coscienza la necessità di fare qualcosa di alternativo a questa società che si basa sull’egoismo e che ci ha unito, a sua volta, in un gesto di amore per la terra e per l’uomo.
Grazie per la tua partecipazione,
Un grazie particolare anche a tutti coloro che, adottando un albero, hanno contribuito a migliorare la biodiversità di questa nostra azienda,
Anito Bonadio,
per tutti i lavoratori della San Michele
La sfilata degli Aironi

La sfilata degli Aironi

Numerose sono le specie di Ardeidi che hanno scelto di sostare nell’azienda grazie anche ai miglioramenti ambientali creati per la conservazione della biodiversità. Tra questi si possono osservare l’Airone bianco maggiore (Egretta alba), l’Airone cenerino (Ardea cinerea), l’Airone Rosso (Ardea purpurea), l’Airone guardabuoi (Bubulcus ibis), la Garzetta(Egretta garzetta) ed è stata osservata anche la Niticora (Nycticorax nycticorax) dalle abitudini crepuscolari.

Ognuno di questi splendidi uccelli svolge un ruolo differente e importante nell’ecosistema agro-ambientale dell’azienda dove non c’è un’agricoltura che sottrae spazi alla natura ma un’agricoltura in armonia con le forze della natura sotto tutte le sue forme, ed è questa ,secondo noi, la strada giusta da percorrere per un’agricoltura sostenibile.

Adotta un albero

Adotta un albero

Adottare un albero significa contribuire anche alla cura di siepi e boschi. Dopo la piantumazione è necessario seguire le piante per permettere loro di crescere in salute. Nelle foto potete vedere una delle nostre siepi prima e dopo scerbatura, zappatura e potatura.

I cuccioli di Volpe (Vulpes vulpes)

I cuccioli di Volpe (Vulpes vulpes)

Grazie alla gestione degli sfalci nei canali anche la Volpe ha trovato un sito idoneo dove poter allevare i suoi cuccioli all’interno dell’Azienda. Con il monitoraggio possiamo osservare i due cuccioli ormai cresciuti che si avvicinano al cibo lasciato dalla madre; il ruolo delle volpi nell’agro-ecosistema è molto importante visto l’ampio spettro alimentare che le caratterizza, si nutrono infatti di piccoli mammiferi, frutta e bacche ma approfittano spesso di carcasse di animali già morti, cercando di procurarsi il massimo apporto nutrizionale con il minimo sforzo possibile.